Blog e notizie sulla bellezza

Bioplastiche

Intervista con Beat Stettler – partner e responsabile della qualità e delle operazioni presso TOI Soins Naturels

Qual è la strategia per il packaging di TOI, ora che i materiali plastici sono al centro del mirino per via dell’impatto negativo che hanno sull’ambiente?

Sin dall’inizio della storia di TOI, abbiamo sempre avuto una chiara intenzione: non solo volevamo dei prodotti per la cura dei capelli che fossero il più naturali e performanti possibile, volevamo anche che venissero conservati e confezionati in modo più sostenibile. Per rimanere coerenti con la nostra visione e agire nel rispetto dei nostri valori e delle nostre promesse – impegnarci per un Pianeta migliore – abbiamo deciso di esplorare l’utilizzo delle bioplastiche per tutti i nostri prodotti che vengono utilizzati sotto la doccia.

Perché le bioplastiche sono state utilizzate solo per i prodotti da utilizzare sotto la doccia e perché avete scelto proprio questo materiale? Non è un mito che le bioplastiche siano meno dannose per l’ambiente?

Siamo convinti che l’imballaggio di qualità migliore per i nostri prodotti sia il vetro. Non solo per le sue capacità di protezione e conservazione, ma anche per la sua riciclabilità. Tuttavia, utilizzare il vetro per prodotti che vengono maneggiati sotto la doccia e che, quindi, possono facilmente scivolare di mano, non era una scelta sicura e adatta ai consumatori.

Quindi, abbiamo iniziato a discutere delle alternative a nostra disposizione con il nostro partner per il packaging, valutando materiali che non avessero lo stesso impatto ambientale della tradizionale plastica a buon mercato, materiale che oggi è possibile trovare in qualsiasi prodotto al dettaglio e sugli espositori dei saloni di bellezza.

È così che ci siamo imbattuti nelle bioplastiche, le quali permettono di creare imballaggi stabili per prodotti liquidi e pastosi, pur avendo un impatto molto meno negativo sul nostro Pianeta.

Le bioplastiche non sono prodotte a partire da combustibili fossili, oli e additivi potenzialmente dannosi, ma da materie prime agricole naturali come cellulosa, patate e amido di mais. Ci sono anche delle prime applicazioni capaci di trasformare i rifiuti alimentari in bioplastiche.

È stato facile trovare un partner affidabile in grado di soddisfare le esigenze di TOI in termini di imballaggi in bioplastiche?

Ad essere onesti, all’inizio è stato un vero incubo. O i partner a cui ci siamo rivolti per la produzione del packaging non offrivano imballaggi in bioplastiche, o le loro tariffe non erano realistiche. Ci sono voluti più di 12 mesi per trovare il nostro attuale partner, Premi, il quale ha sede vicino a Milano ed è stato in grado di fornirci una soluzione accettabile per il packaging in bioplastiche. Ancora oggi, paghiamo il 20% in più per l’utilizzo di bioplastiche per i prodotti TOI, ma ripeto, quando si decide di fare la differenza bisogna rimanere coerenti, dall’inizio alla fine.

Quali sono i vantaggi delle bioplastiche?

Per cominciare, l’impronta di carbonio delle bioplastiche è considerevolmente inferiore rispetto alle materie plastiche normali.

Poiché le bioplastiche sono realizzate con materie prime di origine agricola e naturale, ci permettono di evitare il consumo di materie non rinnovabili come combustibili e oli fossili; quindi, la produzione delle bioplastiche riduce la quantità di rifiuti non biodegradabili che contaminano l’ambiente.

La bioplastica è la soluzione definitiva per tutti i problemi che la plastica sta causando al Pianeta?

È certamente un’ottima alternativa a ciò che di solito è disponibile sul mercato e che viene comunemente utilizzato da molte aziende. È una delle soluzioni che al momento va per la maggiore, perché permette di ridurre gli effetti negativi sull’ambiente e, quindi, per tutti noi. È la soluzione definitiva? No, non crediamo che questa sia la soluzione definitiva. Ecco perché da TOI non smettiamo mai di cercare alternative migliori, nuove soluzioni per il packaging, nuove opzioni per riutilizzare le stesse confezioni e molto altro ancora.

Non esitare a contattarci qui in qualsiasi momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *